26 Giugno 2017
immagine di testa


immagine di testa

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Negli ultimi anni, nella società europea ed italiana, si sta affermando l’importanza dell’apprendimento nei contesti di lavoro e della stretta correlazione tra istruzione e occupazione. In quest’ottica, l’ambiente di lavoro diventa esso stesso luogo di apprendimento, e non unicamente quella sede finale destinata ad accogliere persone già formate all’interno del solo ambiente scolastico. Si mira cioè a superare la scissione tra scuola – intesa come luogo dell’apprendere, del pensare, dell’astratto – e lavoro – inteso invece, per contrapposizione, come ambiente in cui diventa determinante il fare, l’agire, il produrre.
L’alternanza scuola-lavoro si configura dunque come un’opportunità formativa, volta ad integrare scuola e impresa.
Già il D. Lgs. 15 aprile 2005, n. 77 sottolineava come l’integrazione tra esperienze scolastiche ed esperienze sul posto di lavoro rappresentasse una condizione base per la costruzione di una cultura dell’apprendimento che desse valore al ruolo formativo dell’impresa per la crescita professionale, culturale e personale degli studenti.
Oggi il ruolo dell’alternanza scuola lavoro nel sistema di istruzione esce rafforzato e trova puntuale riscontro nella legge del 13 luglio 2015, n.107 (“Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”, qui di seguito allegata), che ha inserito questa strategia didattica nell’offerta formativa di tutti gli indirizzi di studio
Tale legge stabilisce un monte ore obbligatorio (200 ore in tre anni) per attivare le esperienze di alternanza che dal corrente anno scolastico 2015/16 coinvolgeranno, a partire dalle classi terze, tutti gli studenti del secondo ciclo di istruzione. Dunque, quella metodologia didattica che le istituzioni scolastiche avevano il compito di attivare in risposta ad una domanda individuale di formazione da parte dell’allievo, ora si innesta all’interno del curricolo scolastico e diventa componente strutturale della formazione “al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti” (Legge n.107/2015, art.1, comma 33).

Nel nostro Liceo, le classi quarte e quinte, che possono ancora condurre tali esperienze di alternanza in modo facoltativo, si intende proseguire nella consueta modalità, ormai strutturata, degli anni scolastici precedenti, ossia quella di far svolgere attività pratiche agli studenti direttamente presso le sedi di lavoro, mantenendo saldi i rapporti ormai consolidati con aziende e professionisti del territorio.
Per le classi terze, come accennato, l’alternanza scuola-lavoro prevede per legge che si completi, nel corso degli ultimi tre anni, un totale di 200 ore, che verranno suddivise nel seguente modo: 70 ore nella classe terza, 70 nella classe quarta e 60 nella classe quinta. Le attività proposte agli studenti si articoleranno in periodi di formazione in aula e in periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro, più legate alla prassi. Quest’ultime non saranno necessariamente volte ad un inserimento presso soggetti esterni ospitanti, in imprese o strutture lavorative disponibili ad accogliere i ragazzi in formazione; sarà infatti possibile creare un’Impresa Formativa Simulata, da attuarsi mediante la costituzione di un’azienda virtuale animata dagli studenti, che svolga un’attività di mercato in rete (e-commerce) e faccia riferimento ad un’azienda reale (azienda tutor o madrina), la quale va a costituire il modello di riferimento da emulare in ogni fase o ciclo di vita aziendale.



Nella tabella seguente sono indicati i docenti referenti che hanno il compito di organizzare e coordinare l´attività di alternanza scuola-lavoro all´interno del nostro Liceo.

Docenti referenti dell
REFERENTE GENERALE RITA RISTORI (Pisa) mail: rita.ristori@gmail.com
ROSANNA POSTORINO (Cascina) rosannapostorino@libero.it
Indirizzo "Architettura e Ambiente" (Pisa) VINCENZO BERTINI classe 3°D 4°D mail: vincenzobertini@gmail.com
ALBERTO SCATTOLIN mail: classe 5°D arch.albertoscattolin@gmail.com
Indirizzo "Arte del Vetro" (Pisa) FRANCO SALVADORI 3°A mail: frankiepub@msn.com
BRUNO BUCCHI 4°A mail: bruno.bucchi@tiscali.it
CECILIA PASTORE 5°A mail:
Indirizzo "Arti Grafiche" (Pisa) ALDO FILIPPI 3°B mail: aldoss@tin.it
ROBERTO MARTINI 4°A 5°B mail: robimartini60@gmail.com
SIMONETTA CATASSI 4°B simocatassi@infinito.it
Indirizzo "Arti Figurative" (Pisa) FEDERICA MASONI 3°C mail: federicamasoni@alice.it
VALERIO MEZZETTI 3°E 4°C
5°C mail: mezzettivalerio@gmail.com
Indirizzo "Arte del Legno" (Cascina) STEFANO PISTELLI 3°A
ROBERTO BRUNETTI mail: 4°A brunettiroberto@libero.it
GINO SIGNORINI 5°A mail: signorinigino@interfree.it
Indirizzo "Arti Figurative" (Cascina) A. DINELLI 3°B mail: legno_antonio@hotmail.com
IVANA NICCOLAI 4°B
DANIELE DINELLI 4°C mail: a_1962@libero.it
GABRIELLA CAVALIERE 5°B
Dimensione: 1,31 MB
Modulistica Alternanza scuola lavoro
Dimensione: 206,50 KB
Dimensione: 67,00 KB
Dimensione: 185,00 KB
Dimensione: 185,00 KB
Percorsi formativi Alternanza scuola lavoro realizzati
Dimensione: 687,68 KB

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]